Previsione Mensile - meteocantu

Vai ai contenuti


PREVISIONI METEO _ GIUGNO

last upgrade_24/05/2022
Rubrica delle tendenze stagionali con carte anomalie Italia


Il mese di Aprile è risultato molto in sintonia con la tendenza che vedeva richiami più miti al meridione, e fronti instabili in arrivo da ovest, seppure non sono mancate le fasi di bel tempo anticiclonico.

Maggio invece anche in base alle previsioni dei modelli matematici, si è delineato come un mese più complesso, risultando simile ad aprile nelle prime battute con prefrontali caldi a Sud-Est ed impulsi freschi ed instabili a pendolo da Ovest, per poi mostrarsi più statico la seconda parte, con brevi incursioni instabili specie nell'ultima settimana.

Giugno invece avrebbe connotati spiccatamente estivi con le prime azioni molto calde, però limitate nella loro durata ed estensione, da impulsi freschi in ingresso verso sudest.



Il mese di Giugno al Nord nella prima settimana sarebbe improntato su tempo prevalente stabile con instabilità pomeridiana relegata sulle Alpi, e temperature estive. Richiamo di correnti meridionali, con caldo attorno al 6/8 giugno subito spazzati via da correnti più fresche, e da temporali più attivi su aree Alpine, prealpine ed aree adiacenti in rapido spostamento da Ovest verso il Triveneto, possibili grandinate.
Attorno al 10/15 il sole la farebbe da padrone, con aumento progressivo delle nubi su Piemonte e Liguria a fine periodo, anche con instabilita' pomeridiana e serale, e temperature in sensibile aumento.
Verso il 20/22 un veloce impulso instabile farebbe calare afa e temperature, con correnti settentrionali, rovesci su Nord-Est ed Emilia, e parte alta del Nord-Ovest, ma in rapida attenuazione.
Tempo estivo e soleggiato nell'ultima settimana, con caldo a fine fase e temporali su arco alpino Nord-Orientale.

Il mese al Nord sarebbe mutevole, con fasi calde ed estive ma transitorie.



TENDENZA SUCCESSIVA PROSSIMI MESI ITALIA:
Dalle ultime analisi la stagione estiva, seppure non manchera' di fasi roventi, potrebbe dare respiro a fasi alterne sulla penisola.

SITUAZIONE TELECONNETTIVA ESTATE 2022
Situazione teleconnettiva improntata al tracollo del Vortice Polare, non solo per logiche radiative (fotodissociative), ma anche per un disturbo a chiara componente dinamica.
Un evento di MAJOR WARMING chiaramente classificabile come "SPLIT" in stratosfera, ma in realtà "ibrido" e più assimilabile ad un Displacement ai piani isobarici inferiori si e' materializzato nel passaggio tra inverno e primavera.
Il calo di AO e NAO certificano lo sblocco della circolazione, con azioni di interferenza tra il blocco freddo ad est della Scandinavia, e il flusso instabile passante sul basso atlantico. Ci sarà da capire poi l'evolversi dello IOD e delle SSTA atlantiche e della GUINEA, in ottica trimestre caldo.
Il disfacimento del Vortice infatti, lascerà spazio alle sst oceaniche, con il getto che inevitabilmente tenderà a "galleggiare".
Da sottolineare il crollo in area pacifica, nel settore ENSO 1,2, delle anomalie con valori fino a -2, a certificare una intensificazione della NINA visto anche un SOI molto positivi, con un moderato impatto sulle anomalie globali, il quale ha visto pochi eventi estivi sovrapponibili negli ultimi decenni, se non a ridosso del passaggio 90/2000.
Tutto farebbe presupporre ad una stagione si a tratti molto calda, ma non bloccata.


Carta delle anomalie termiche a 850hPa (1500 m) previsto dal  modello climatologico CFS V2 per il mese di Giugno 2022.



Tendenza successiva:
Luglio potrebbe vedere alcune fasi di refrigerio parziale, e onde calde poco durature. Agosto a tratti molto caldo al centrosud, con un sensibile cambio circolatorio a partire dal settentrione, in estensione graduale altrove.

© Copyright Meteocantu - Tutti i diritti riservati - Realizzato e Progettato da  SCWebSolution
Torna ai contenuti